043. La falce e la croce

Se seguite SIRIZA state crocefiggendo Gesù una seconda volta

“Se seguite SYRIZA mettete in croce Gesù una seconda volta”
Grecia, 2013

In occasione delle elezioni greche del 2013 venne diffuso questo suggestivo volantino contro il partito di sinistra SYRIZA. La paternità è attribuita in calce al metropolita di Kalavryta, ma è stata smentita dal diretto interessato. Continua a leggere

Annunci

042. La Grecia e la fame

“Non lasciarli morire di fame”
Canada, 1943
Dal sito della McMaster University, Canada

Durante i primi anni della seconda guerra mondiale l’Italia condusse uno scellerato attacco contro il Regno di Grecia. L’invasione non fu certo facile come il comando italiano si aspettava; in breve la situazione precipitò, e solo l’intervento della Germania di Hitler riuscì a risolvere lo stallo. Continua a leggere

041. La cosmonauta e l’Empireo

Our women – our pride!

“Le nostre donne – il nostro orgoglio!” U.R.S.S., 1967

Valentina Tereshkova fu la prima donna a raggiungere lo spazio, nel 1963. Come per il cosmonauta maschio, anche in questo caso l’eroina serve alla politica come modello di identificazione per tutte le donne della nazione, col fine ultimo di creare maggiore coesione popolare attorno allo stato. Il dettaglio più notevole di questo manifesto è la composizione simbolica sopra l’elmetto spaziale, che ricorda in tutto e per tutto la forma della mitra vescovile. Continua a leggere

040. La corsa verso il cielo

40 razzo sovietico

“Popolo sovietico, sii fiero: hai aperto la strada dalla Terra alle stelle!” U.R.S.S. , ca. 1970

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, il conflitto continuò dividendo il pianeta in due blocchi contrapposti. La cosiddetta “guerra fredda”, a ben vedere, non è mai terminata: a volte si inabissa, come un fiume carsico, e pare allora che una o l’altra fazione abbia trionfato definitivamente; ma poi torna in superficie, e allora anche i più ottimisti devono ammettere che la pace è ancora molto lontana. Continua a leggere

039. I padroni del mondo

Rothschild - Le Rire

“Rothschild”
Autore: C. Léandre – Francia, 1898
Copertina della rivista satirica “Le rire”, 16 aprile 1898

Uno dei temi ricorrenti dell’antisemitismo è la congiura per il dominio del mondo. L’esempio più celebre è senza dubbio il famigerato opuscolo noto come “I protocolli dei savi di Sion”: si tratta di un infido progetto di cospirazione con cui un circolo di anziani ebrei indottrina gli accoliti con il fine ultimo di comandare le nazioni che li ospitano. Benchè tuttora molti lo credano reale, si tratta in verità di un falso creato ad arte per instillare la diffidenza e spingere all’odio contro gli ebrei.

Continua a leggere

038. Il cuore dell’Impero

Donbass, il cuore della Russia

“Donbass – Il cuore della Russia” U.R.S.S., 1921

Il bacino del Donec è un’area di grande rilevanza strategica, sia per la posizione geografica che per la ricchezza dei suoi giacimenti di carbone. Anche a causa di tale importanza, la regione è attualmente interessata da un conflitto: i territori ricadono entro i confini dell’Ucraina, ma questa appartenenza è contestata da un movimento armato separatista, che li vorrebbe ricongiunti alla Russia. Continua a leggere

037. La piovra colonialista

“No! La Francia non sarà una colonia! Americani in America!”
Autore: Partito Comunista Francese, 1950

Il simbolo della piovra si presta bene a stigmatizzare il colonialismo. Il tentacolo rappresenta in questo caso la dominazione economica, che finisce anche per esercitare un’influenza culturale. E’ una variante del tema dell’invasore: che sia con la violenza o con l’inganno ideologico, o come in questo caso tramite il cappio della finanza, la radice di base resta sempre l’ostilità verso l’estraneo che viene a “farla da padrone” a casa nostra. Continua a leggere