045. E’ tempo di falciare!

E' tempo di falciare!

“E’ tempo di falciare”
Autore: Viktor Nikolaevich Deni – U.R.S.S., 1920

Nel 1919 ebbe inizio un conflitto fra la Polonia e l’Unione Sovietica, per il controllo di un’area grossomodo corrispondente all’odierna Ucraina. La propaganda sovietica si attestò su una tecnica ben collaudata, dipingendo i capi di stato polacchi come nemici della rivoluzione; anche la controffensiva polacca seguì una linea classica, descrivendo l’offensiva sovietica ad una sanguinaria invasione.

In questo manifesto sovietico si può osservare un contadino russo che con la falce recide la testa di due nemici. Quello a sinistra è la caricatura del presidente polacco Józef Piłsudski, mentre l’altro è Pëtr Nikolaevič Vrangel’, ex ufficiale russo che dopo la rivoluzione cercò di contrastare l’Armata Rossa. Continua a leggere

Annunci

043. La falce e la croce

Se seguite SIRIZA state crocefiggendo Gesù una seconda volta

“Se seguite SYRIZA mettete in croce Gesù una seconda volta”
Grecia, 2013

In occasione delle elezioni greche del 2013 venne diffuso questo suggestivo volantino contro il partito di sinistra SYRIZA. La paternità è attribuita in calce al metropolita di Kalavryta, ma è stata smentita dal diretto interessato. Continua a leggere

032. Lupi bolscevichi

Lupo comunista

“Mai! Perchè la battaglia della Germania ed il vostro lavoro stanno salvando l’Europa dal bolscevismo!”
Germania (indirizzato alla Bielorussia) – ca. 1936

Per arginare la rivoluzione russa, che nei tempi di instabilità a cavallo fra le due guerre minacciava di espandersi come un contagio, la Germania nazional-socialista mise in atto diverse azioni di propaganda nei paesi limitrofi all’Unione Sovietica, premurandosi di tradurre gli slogan nelle lingue locali. Continua a leggere

028. Lo scudo del Reichsluftschutzbund

Luftschutz

“Difesa aerea!” Autore: Ludwig Hohlvein – Germania, circa 1937 Immagine dal Lebendiges Museum (Bonn)

Un’altro esempio dell’associazione fra la difesa contro i bombardamenti aerei ed il simbolo dello scudo.

Sullo scudo compaiono la svastica ed il simbolo del Reichsluftschutzbund, organizzazione paramilitare tedesca fondata nel 1933 con lo scopo di coadiuvare la Luftwaffe. Continua a leggere

024. La luce è la tua morte

24 licht dein tod

“La luce è la tua morte!”
Autore: Schmitt – Germania, ca. 1942
Immagine da Hoover Institution Political Poster Database

L’illuminazione elettrica di una casa può fornire il punto di riferimento per i bombardamenti aerei nemici. Tenere accesa la luce significa rischiare di essere un bersaglio, e compromettere la sicurezza di sè e dei propri vicini. Continua a leggere

021. La morte dal cielo

Die Brenessel - morte aerea

“Le precauzioni contro i raid aerei sono essenziali!!”
Copertina della testata satirica “Die Brennessel” del 23 agosto 1933 – Germania
Dal sito del Deutsches Pressemuseum im Ullsteinhaus

Le accresciute potenzialità belliche offerte dal progresso industriale nel corso del XX secolo comportarono un coinvolgimento della popolazione civile nel conflitto, che si faceva sempre più invasivo e spaventoso. Continua a leggere

018. L’Operaio ed il serpente dell’Anarchia

Arbeit, der Schutz gegen Anarchie!

“Il lavoro, la guardia contro l’anarchia!”
Autore: Siegumnd von Suchodolski – Germania, 1919
Immagine dalla Library of Congress (Washington)

L’anarchia fu una delle grandi correnti internazionali dell’era moderna, un vento politico che soffiò confluendo in quell’immane gorgo conflittuale che poi esplose nel XX secolo.
L’umanità, in quel tempo, dimostrava più sensibilità al richiamo delle idee: l’anima popolare era più ricettiva, pronta ad infiammarsi alla prima scintilla d’innesco. E’ così che il vento delle idee entusiasmava le masse, ma al tempo stesso le impauriva, molto più di quanto succede nei nostri anni di torpore.

In questo manifesto l’anarchia è rappresentata proprio come uno spaventoso serpente dalla bocca di fiamma: un mostro che sale dagli abissi della Terra, partecipe del Caos primordiale, portatore di quel fuoco che rinnova distruggendo. Continua a leggere